AIUTO...CHI CONOSCE L’ITALIANO? PARTE QUATTORDICI

1303133353639

Comments

  • vangelrisevangelrise Posts: 94

    Domanda delle domande.
    Come faccio a fare la pioggia sullo sfondo di una scena?

    Ho pensato a un HDRI con tinte grigie e poi di fare le gocce con Photoshop (non so come ma troverò un tutorial). Però un HDRI adatto, cioé sul grigio e in natura, non l'ho trovato, solo ambienti cittadini.

    Qualche idea? [cit. Yoda]

  • vangelrisevangelrise Posts: 94

    Tiziano said:

    La Perspective Camera ha una luce (headlamp) incorporata che illumina sempre la scena, quindi il soggetto può sembrare più bello perchè è illuminato direttamente.

    Ah!

    Ma allora continuo così, chi me lo fa fare di usare le camere. laugh

  • CriosCrios Posts: 2,727
    Imago said:

    Crios said:

    Ho una domanda sulle Opacity Map per Genesis 8 Female, voglio fare in modo che non si veda parte della testa, quindi ho fatto diventare nera la parte da nascondere, e bianco il resto del corpo. Ma quando la applico la parte nera diventa trasparente, ma il corpo diventa semitrasparente. Sapete come mai?

     E' normale nel workspace di 3Delight, quando renderizzi le trasparenze sono a posto. A meno che tu non abbia applicato, senza accorgertene, una trasparenza anche al resto del corpo.

    Si infatti, in fase di rendering fa quello che deve fare, mi ero impressionato io
  • TizianoTiziano Posts: 285

    vangelrise said:

    Tiziano said:

    La Perspective Camera ha una luce (headlamp) incorporata che illumina sempre la scena, quindi il soggetto può sembrare più bello perchè è illuminato direttamente.

    Ah!

    Ma allora continuo così, chi me lo fa fare di usare le camere. laugh

    Il problema è che si tratta di una luce abbastanza forte e sempre puntata dove è puntata la telecamera. E' anche poco modificabile. Magari inizialmente puoi usare quella perchè è comoda, ma vedrai che per ottenere particolari inquadrature e/o illuminazioni, è molto meglio creare una nuova telecamera da usare per l'inquadratura finale, e poi fare tute le modifiche alla scena con la Perspective. Così puoi tenere d'occhio l'effetto finale sulla camera creata da te, che rimarrà fissa.

  • vangelrisevangelrise Posts: 94

    Un dubbio atroce.
    Ho messo una pointlight sulla fiammella della candela, regolata su luce calda: ma perché la illumina in sto modo strano invece che fare un effetto uniforme?

    candela.JPG
    199 x 338 - 16K
  • ImagoImago Posts: 4,980

    vangelrise said:

    Un dubbio atroce.
    Ho messo una pointlight sulla fiammella della candela, regolata su luce calda: ma perché la illumina in sto modo strano invece che fare un effetto uniforme?

    Forse è un "plane" con emissivo. La luce viene emessa solo dal lato con i normal. Non sono sicuro, am forse devi attivare un'opzione sul materiale del plane.

  • TizianoTiziano Posts: 285
    edited May 19

    Ad esempio: nella immagine che allego si vede che io nella finestra grande sto posizionando le ali con la Perspective, mentre controllo l'inquadratura finale (fissa) con la camera creata da me, che ho chiamato "Default Camera".

    Io muovo le ali solo basandomi sull'inquadratura finale: la posizione di tutto ciò che non viene inquadrato non mi interessa (mani che intersecano le ali).

    Screenshot 2024-05-19 105657.png
    1919 x 1079 - 914K
    Post edited by Tiziano on
  • TizianoTiziano Posts: 285

    vangelrise said:

    Domanda delle domande.
    Come faccio a fare la pioggia sullo sfondo di una scena?

    Ho pensato a un HDRI con tinte grigie e poi di fare le gocce con Photoshop (non so come ma troverò un tutorial). Però un HDRI adatto, cioé sul grigio e in natura, non l'ho trovato, solo ambienti cittadini.

    Qualche idea? [cit. Yoda]

    Alcuni prodotti utili

     

    Per Daz Studio::

    Iray Rain | Daz 3D

    Instant Rain | Daz 3D

    Iray Storm | Daz 3D

    Heavy Rain for 3Delight and Iray | Daz 3D

     

    Per Photoshop:

    Ron's Rain and Water Effects | Daz 3D 

    Ron's Rain | Daz 3D

  • SilvheSilvhe Posts: 813

    vangelrise said:

    Tiziano said:

    La Perspective Camera ha una luce (headlamp) incorporata che illumina sempre la scena, quindi il soggetto può sembrare più bello perchè è illuminato direttamente.

    Ah!

    Ma allora continuo così, chi me lo fa fare di usare le camere. laugh

    Assolutamente no. Prima di tutto in una scena potresti volere diverse inquadrature, per cui ti serve avere più camere. Inoltre con le camere hai tutti i settaggi delle macchine fotografiche, puoi regolare la lunghezza focale, la profondità di campo ecc. Un errore comune dei neofiti (che facevo anche io) è di non prendere in considerazione quest'ultimo aspetto quando si renderizza un'immagine. Se prendi una qualunque immagine reale noterai che il soggetto inquadrato è a fuoco mentre lo sfondo è leggermente sfocato, questa cosa su DAZ Studio si può fare solo settando su on la voce depth of field della camera, sulla perpesctive view non c'è

  • SilvheSilvhe Posts: 813
    edited May 19

    vangelrise said:

    Un dubbio atroce.
    Ho messo una pointlight sulla fiammella della candela, regolata su luce calda: ma perché la illumina in sto modo strano invece che fare un effetto uniforme?

    Prova a metterla più in alto, sopra la punta della fiamma e centrala esattamente su di essa

    Post edited by Silvhe on
  • vangelrisevangelrise Posts: 94
    edited May 19

    Tiziano said:

    Ad esempio: nella immagine che allego si vede che io nella finestra grande sto posizionando le ali con la Perspective, mentre controllo l'inquadratura finale (fissa) con la camera creata da me, che ho chiamato "Default Camera".

    Io muovo le ali solo basandomi sull'inquadratura finale: la posizione di tutto ciò che non viene inquadrato non mi interessa (mani che intersecano le ali).

     

    Interessante. Ma non ti dà fastidio non avere il pannello laterale coi soggetti della scena a portata di mano?

     

    Grazie dei link sui prodotti per la pioggia!

    Post edited by vangelrise on
  • vangelrisevangelrise Posts: 94

    Silvhe said:

    Assolutamente no. Prima di tutto in una scena potresti volere diverse inquadrature, per cui ti serve avere più camere. Inoltre con le camere hai tutti i settaggi delle macchine fotografiche, puoi regolare la lunghezza focale, la profondità di campo ecc. Un errore comune dei neofiti (che facevo anche io) è di non prendere in considerazione quest'ultimo aspetto quando si renderizza un'immagine. Se prendi una qualunque immagine reale noterai che il soggetto inquadrato è a fuoco mentre lo sfondo è leggermente sfocato, questa cosa su DAZ Studio si può fare solo settando su on la voce depth of field della camera, sulla perpesctive view non c'è

     

    Però questo vale principalmente per le fotografie, cioè se sto ricreando un effetto foto realistico. Ma una scena di graphic novel in teoria non ha bisogno di messe a fuoco, o almeno, mi sembra più bello se l'intera scena è a fuoco.

    Tanto che se devo fare più inquadrature dalla stessa scena giro semplicemente la perspective view; sì, con più camere in posizione forse si fa prima, però boh, è un'abitudine che devo ancora interiorizzare.

     

    Grazie sempre dei consigli, pian piano migliorerò.


    Adesso proverò a sistemare quelle candele, vediamo se riesco a metterle a posto (ci ho fatto 2 rendering prima di accorgermene, argh).

     

  • KainjyKainjy Posts: 792

    vangelrise said:

    Un dubbio atroce.
    Ho messo una pointlight sulla fiammella della candela, regolata su luce calda: ma perché la illumina in sto modo strano invece che fare un effetto uniforme?

    Per quanto riguarda la luce ambientale della pioggia puoi:

    - cercare una HDRI in questo sito (sono tutte gratis): https://hdri-haven.com/

    - non usare una HDRI ma semplicemente un'immagine tutta grigia (anche jpeg) e poi regolare la luminosità con Environmet Tint e Environment Intensity.

    Ricorda anche che l'immagine HDRI può non essere fatta vedere e lo sfondo dei render può essere settato dal pannello Environment (a parte)

     

    Per la pioggia ci sono prodotti appositi oppure moltissime soluzioni fai da te:

    - ad esempio puoi usare Iray Decal per creare le pozzanghere d'acqua

    - puoi mettere un piano con una texture di pioggia davanti la camera (cerca "rain png" su Google image.. ne troverai una marea)

    - puoi mettere una geoshell sopra alcuni oggetti per dargli un effetto bagnato

     

    Per la luce: controlla nelle proprietà Light Geometry: ci dovrebbe essere plane, metti invece sphere (così avrai una luce come una lampadina). Regola anche width/diameter e height (sono le dimensioni della luce). Dal render che hai fatto la luce era un piano però troppo grosso che tagliava la candela... o riduci le dimensioni (e aumenti la potenza) o alzi la posizione della luce.

     

    Per iniziare fatti questo tutorial (ti lascio il link al primo video... gli altri sono sul canale youtube). Se non hai gli oggetti che usa lui.. usa i tuoi, è la stessa cosa

    https://youtu.be/LUzNdj2MsaI?si=2WRRclahF6-YRGKx

     

     

  • KainjyKainjy Posts: 792

    Anche io consiglio di usare le camere: se devi rifare un render perchè qualcosa è venuto male (o coi materiali sbagliati) se hai la camera salvata non ci sono problemi, con la prospettiva invece devi cercare di riallineare la vista a occhio... ovvio se fai pochi render singoli non hai problemi, se invece fai più render (tipo fumetti) avere le inquadrature salvate ti salva il culo se qualcosa è da modificare.

    Inoltre potresti usare anche la timeline e memorizzare gli stessi personaggi in pose diverse a frame diversi.. così se devi fare 3-4 render con gli stessi personaggi che magari parlano, gesticolano, ecc.. hai tutto in un unico file (sennò per ogni posa diversa devi fare un file....)  e se modifichi qualcosa (il colore di un vestito) rifare il render ci metti di meno e hai tutto in un unico file (anzichè 10 file separati per 10 vignette).

  • vangelrisevangelrise Posts: 94

    Ah, ecco, interessante, in effetti non avevo pensato a questi aspetti. Finora mi salvavo uno screen dell'inquadratura per ogni scena, e poi ricostruivo di volta in volta.

    Non ho capito se la timeline è una funzione del programma o solo un espediente di salvare i personaggi in pose diverse.

  • KainjyKainjy Posts: 792

    vangelrise said:

    Ah, ecco, interessante, in effetti non avevo pensato a questi aspetti. Finora mi salvavo uno screen dell'inquadratura per ogni scena, e poi ricostruivo di volta in volta.

    Non ho capito se la timeline è una funzione del programma o solo un espediente di salvare i personaggi in pose diverse.

    La timeline serve a fare video... praticamente ci setti l'animazione di ogni singolo oggetto e così puoi esportare video. Tipo questo: https://youtu.be/FkiE7E73ecc?si=zMVvZoE3IwIez7ry o https://youtu.be/LevSu4P4xk0?si=bu60WQzBz5ZmFW0g

    Nel tuo caso (fumetti) non hai bisogno di fare intere sequenze video.. ti basta qualche immagine per far capire cosa succede, dunque potresti usare lo stesso strumento per memorizzare le varie pose e inquadrature in un'unico file 

  • SilvheSilvhe Posts: 813

    vangelrise said:

    Però questo vale principalmente per le fotografie, cioè se sto ricreando un effetto foto realistico. Ma una scena di graphic novel in teoria non ha bisogno di messe a fuoco, o almeno, mi sembra più bello se l'intera scena è a fuoco.

    Dipende da come vuoi fare la novel, a me piace moltissimo il lavoro di questo autore su Deviantart https://www.deviantart.com/reignof-darkness che fa scene molto realistiche.

    A parte la storia molto interessante le sue immagini sono davvero ben fatte, poi ovviamente ci sono altri stili più "fumettistici"

  • TizianoTiziano Posts: 285

    vangelrise said

    Interessante. Ma non ti dà fastidio non avere il pannello laterale coi soggetti della scena a portata di mano?

     

     Era solo una configurazione provvisoria per farti vedere meglio la finestra a destra. Di solito la tengo molto più piccola, dato che mi serve solo da riferimento.

    All'occorrenza metto la Default Cam nella finestra principale in Iray, per vedere bene se è tutto pronto per il render finale.

    Screenshot 2024-05-19 192139.png
    1919 x 1079 - 226K
  • TizianoTiziano Posts: 285

    Silvhe said:

    Dipende da come vuoi fare la novel, a me piace moltissimo il lavoro di questo autore su Deviantart https://www.deviantart.com/reignof-darkness che fa scene molto realistiche.

    Che bello. Sembra un fotoromanzo. 

  • TizianoTiziano Posts: 285

    vangelrise said:

    Ah, ecco, interessante, in effetti non avevo pensato a questi aspetti. Finora mi salvavo uno screen dell'inquadratura per ogni scena, e poi ricostruivo di volta in volta.

    Ma tu come impagini la tua GN?

    Sei vignette per tavola? 

    O una vignetta sola per tavola in formato 16:9, tipo le Visual Novel?

  • vangelrisevangelrise Posts: 94
     

    Ma tu come impagini la tua GN?

    Sei vignette per tavola? 

    O una vignetta sola per tavola in formato 16:9, tipo le Visual Novel?

     

    E' la prima volta che mi cimento in una cosa del genere quindi per me è tutto nuovo ed un grande esperimento. Però ho optato per tavole singole 1000x910 che, anche se la risoluzione non è alta, non richiedono di zoomare per vedere i dettagli. Trovo che siano più leggibili rispetto alle vignette multiple.

    Se prendi ad esempio la novel che mi hanno linkato poco sopra, trovo che sia un po' incasinata da leggere, perché devi zoomare al massimo per leggere le scritte e così facendo devi spostarti continuamente a destra e sinistra col cursore per vedere il resto. Cioè, si sposa male con il formato di Deviantart.

    A parte questo sembra interessante, e la grafica delle vignette è davvero fatta bene, alta risoluzione, luci naturali molto belle. A saperle fare così. laugh

    Me la leggerò.


     

  • KainjyKainjy Posts: 792
    edited May 19

    vangelrise said:

     

    Ma tu come impagini la tua GN?

    Sei vignette per tavola? 

    O una vignetta sola per tavola in formato 16:9, tipo le Visual Novel?

     

    E' la prima volta che mi cimento in una cosa del genere quindi per me è tutto nuovo ed un grande esperimento. Però ho optato per tavole singole 1000x910 che, anche se la risoluzione non è alta, non richiedono di zoomare per vedere i dettagli. Trovo che siano più leggibili rispetto alle vignette multiple.

    Se prendi ad esempio la novel che mi hanno linkato poco sopra, trovo che sia un po' incasinata da leggere, perché devi zoomare al massimo per leggere le scritte e così facendo devi spostarti continuamente a destra e sinistra col cursore per vedere il resto. Cioè, si sposa male con il formato di Deviantart.

    A parte questo sembra interessante, e la grafica delle vignette è davvero fatta bene, alta risoluzione, luci naturali molto belle. A saperle fare così. laugh

    Me la leggerò.


    Dai un'occhiata a questo software (è gratis per 30 giorni in prova.. se lo vuoi acquistare costa comunque poco): https://plasq.com/apps/comiclife/macwin/

    Ti evita un sacco di lavoro in photoshop e ha dei layout pronti.

    https://youtu.be/ytZP8CDiddE?si=cnsof6AD73qh1NcS

    Post edited by Kainjy on
  • vangelrisevangelrise Posts: 94

    Figata, grazie della dritta!

  • vangelrisevangelrise Posts: 94

    Buondì gentile supporto tecnico.

    Approfitto del non essere a casa a renderizzare come un pazzo per un altro paio di domande.

    1) La prima è: ma esiste un metodo veloce per cambiare il colore della pelle di un personaggio? Non intendo farlo diventare africano di colpo (cioè, perché no, anche), ma magari una tinta più abbronzata o cose così.

    Ho notato che cambiare il base color dell'intera figura dal tab Surfaces funziona, ma c'è sempre il rischio di scegliere un colore che poi renderizzato fa schifo, o comunque è poco realistico, su alcuni personaggi colora loro anche la sclera e le iridi, ecc. Ho provato ad acquistare un pacchetto che si chiama Wet & Tanned se non sbaglio, ma è complicato da matti da usare, non sono riuscito a farci niente, cioè boh. Avete qualche dritta?

     

    2) La seconda è un po' stupida ma tant'è: ma è mai per caso possibile che alcuni personaggi siano refrattari alle luci peggio di Nosferatu? Ieri sera volevo provare a illuminare il volto di un personaggio che spia da una porta semiaperta. Ci ho messo vicino una point light a 15k di intensità: niente, a malapena un minuscolo cambiamento di lucore. L'ho anche resa luce rettagolare nella Shape e l'ho allungata perché sembrasse proprio la luce che filtra dalla fessura della porta: niente, non cambia nulla. Anche mettendogliela sulla faccia.

    Ma possibile? Con questo personaggio è tutto così, illuminarla è una sfida incredibile (ma sicuramente sono io che continuo a sbagliare qualcosa). angel

  • CriosCrios Posts: 2,727

    Ma perché usi le point light e non le spotlight?

  • CriosCrios Posts: 2,727

    Ma perché usi le point light e non le spotlight?

  • vangelrisevangelrise Posts: 94

    Ma perché avevo visto un tutorial in cui venivano descritte come molto più efficaci e mi è rimasto questo input.

  • KainjyKainjy Posts: 792

    vangelrise said:

    Buondì gentile supporto tecnico.

    Approfitto del non essere a casa a renderizzare come un pazzo per un altro paio di domande.

    1) La prima è: ma esiste un metodo veloce per cambiare il colore della pelle di un personaggio? Non intendo farlo diventare africano di colpo (cioè, perché no, anche), ma magari una tinta più abbronzata o cose così.

    Ho notato che cambiare il base color dell'intera figura dal tab Surfaces funziona, ma c'è sempre il rischio di scegliere un colore che poi renderizzato fa schifo, o comunque è poco realistico, su alcuni personaggi colora loro anche la sclera e le iridi, ecc. Ho provato ad acquistare un pacchetto che si chiama Wet & Tanned se non sbaglio, ma è complicato da matti da usare, non sono riuscito a farci niente, cioè boh. Avete qualche dritta?

     

    2) La seconda è un po' stupida ma tant'è: ma è mai per caso possibile che alcuni personaggi siano refrattari alle luci peggio di Nosferatu? Ieri sera volevo provare a illuminare il volto di un personaggio che spia da una porta semiaperta. Ci ho messo vicino una point light a 15k di intensità: niente, a malapena un minuscolo cambiamento di lucore. L'ho anche resa luce rettagolare nella Shape e l'ho allungata perché sembrasse proprio la luce che filtra dalla fessura della porta: niente, non cambia nulla. Anche mettendogliela sulla faccia.

    Ma possibile? Con questo personaggio è tutto così, illuminarla è una sfida incredibile (ma sicuramente sono io che continuo a sbagliare qualcosa). angel

    1 - Per il colore di pelle ti consiglio di usare dei personaggi appositi.. ci sono in vendita molti personaggi di diverse gradazioni (ogni personaggio ha morph+materiali, a te serve solo i materiali). Per cui carichi il tuo G8 e poi applichi i soli materiali del personaggio comprato.

    Si può anche modificare manualmente.. ma visto che non hai esperienza la cosa si fa un po' particolare.. riassumendo: più hai la pelle chiara e più la luce tende a viaggiare all'interno del corpo (mostrando vene, ecc..). Più la pelle è scura e meno c'è questo effetto. Dunque non basta cambiare solo colore di pelle ma bisognerebbe anche "aggiustare" come la luce viene assorbita e riflessa (pelli grasse sono più riflettenti). Se ti compri un personaggio di colore (a spendere poco oviamente) vedrai come a parità di materiali i settaggi sono diversi.
    Nel pannello surface occhio a cosa selezioni.. ci sono diversi pezzi del corpo e i personaggi sono divisi in più parti (se ti si colora un occhio ha selezionato per sbaglio anche l'occhio) 

    Wet & Tanned funziona coi G8.. dunque usa i G8 se vuoi usare il prodotto. Nella pagina dello store https://www.daz3d.com/wet-and-tanned-skins-for-genesis-8-females  trovi dei video in basso: guardali che ti spiegano come usarli.

     

    2 - Per la luce posta un'immagine così magari si capisce qualcosa in più... Comunque controlla che:

    a. la serratura sia trasparente (e dunque possa passare luce)

    b. la luce sia di adeguate dimensioni e collocata fuori dalla porta

    c. che tipo di ombre vuoi ? Luci piccole e distanti creano ombre nette, luci grandi e vicine creano ombre morbide.

  • SilvheSilvhe Posts: 813

    Wet and tanned ce l'ho anche io e funziona molto bene, non è proprio un prodotto per neofiti ma se segui i tutorial (e mi pare che nel pacchetto ci sia anche un PDF con le iistruzioni) vedrai che impari a usarlo.

    Io con Iray non uso mai le luci di DAZ Studio, crea un plane a cui applichi lo shader emissivo e poi ci fai quello che ti pare: dalla voce emission del pannello surfaces regolli la lumknosità e la tonalità di colore. Cambiando le dimensioni del piano puoi riprodurre quello che vuoi, dalla luce proveniente dalle finestre fino alla candella. Puoi anche utilizzare una sfera se vuoi riprodurre una lampadina... oppure se non vuoi faticare troppo comprati questo https://www.daz3d.com/invisi-lights-ghost-lights-and-light-profiles

  • CriosCrios Posts: 2,727

    Ma perché avevo visto un tutorial in cui venivano descritte come molto più efficaci e mi è rimasto questo input.

    Parlo per esperienza personale, e perché possiedo parecchi set di luci, tutti usano combinazioni di distante e spotlight. Praticamente nessuno usa le point. Se mi ricordo, ti posto un vecchio render dove usavo un combinazione di point e spot, per creare dei riflettori.
Sign In or Register to comment.